closeOfferta Flash10 € di sconto aggiuntivo per preventivi auto, moto e veicoli commerciali salvati da smartphone entro il 31/10/2016

Nasce il codice IBAN

A partire dal 1° gennaio 2008 il codice IBAN (International Bank Account Number) sostituirà le attuali coordinate bancarie: ABI, CAB, numero di conto e diventerà obbligatorio utilizzarlo ogni volta che si effettua un bonifico.

Cos'è ?
L'IBAN è un codice che consente di identificare, in maniera standard, il paese presso cui è domiciliato il conto, la banca e la filiale della banca dove il rapporto è aperto nonchè il numero di conto corrente. Il codice IBAN italiano è composto da 27 cifre.

Dove trovarlo?
Il codice IBAN è sempre indicato nell'estratto conto che la banca invia periodicamente, ad ogni modo è possibile richiederlo alla propria banca in ogni momento.

Come utilizzarlo?
Chi effettua un bonifico deve indicare nel modulo il codice IBAN del beneficiario del pagamento. E' necessario ricordarsi di richiedere l'IBAN della persona o dell'ente a cui dobbiamo inviare il bonifico. Naturalmente, se si deve ricevere un bonifico, è necessario segnalare il proprio IBAN alla persona che deve inviare il pagamento.

Tempi
Dopo il 1° gennaio 2008 i bonifici disposti senza il codice IBAN saranno accettati per un periodo transitorio, la cui scadenza è attualmente fissata per il 1° giugno 2008. Oltre questo termine i bonifici privi di codice IBAN avranno tempi di esecuzione più lunghi e costi maggiorati.